Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Checco Zalone sbanca: record incassi in solo 2 giorni!



Un week end da Urlo e senza precedenti per Quo Vado? 
Oltre tre milioni di spettatori hanno affollato i cinema con l'impressionante media per sala di circa 18 mila euro.
Il nuovo film di Checco Zalone in soli tre giorni ha incassato 23 milioni di euro al botteghino e conferma un record senza pari! 
Dal giorno di uscita in 1300 sale, è stata una ascesa inarrestabile: 7 milioni di euro il primo giorno, 7 milioni di euro il secondo e ancor di più 9 milioni di euro il terzo! Persino il premier Matteo Renzi ha ammesso di essere andato in sala il primo dell'anno con la famiglia a Courmayeur e che, intervistato da La Stampa, ha detto: "Ho riso dall'inizio alla fine. E pensare che i radical chic prima lo snobbavano ora lo osannano".
 
 
Il film, che racconta l'epopea di un impiegato statale che pur di mantenere il suo posto fisso in un ufficio che rilascia licenze di pesca e caccia è disposto ad andare fino al Polo Nord, è paradossalmente destinato a battere tutti i record di incassi in Italia e superare il primato dello stesso attore Checco Zalone che fece nel 2013, con Sole a catinelle, dove incassò 52 milioni di euro circa. 
 
Un'impresa che sarà ricordata in Italia e dagli italiani che hanno riso a Catinelle, oops, a crepapelle con lui!
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter