Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Good Kill: un thriller psicologico e introspettivo



Good kill è il termine che pronunciano i militari americani quando un colpo è andato a "buon fine"! Quando si colpisce qualcosa! Good kill viene detto dai piloti speciali del film che comandano velivoli invisibili sui territori della lotta al terrorismo, dall'Afghanistan allo Yemen, per eliminare con missili balistici ad alta precisione un uomo, una casa un drappello di persone, un camioncino in movimento... che siano sospettati di attentare alla sicurezza nazionale americana. 
L'autore e il regista di Good Kill è Andrew Niccol, regista di Gattaca e sceneggiatore di The Truman show. Insomma, un artista dalle mille risorse. Interpreti della pellicola: Ethan Hawke, January Jones, Bruce Greenwood e altri ancora. 
 
 
TRAMA
 
Il film racconta la storia del Maggiore Tommy Egan, un pilota di caccia con una lunga esperienza sul campo in Afghanistan e Iraq. La precisione, l’attenzione ma anche la paura e l'adrenalina caratterizzano le giornate dell'uomo che, ad un certo punto, si trova costretto a rivoluzionare le sue abitudini. Dagli aerei e dai cieli oltreoceano, Tommy si troverà a lavorare a pochi km di distanza dalla sua casa e dalla sua famiglia a Las Vegas, in un cubicolo comodo e accogliente, a pilotare aeromobili a pilotaggio remoto, più comunemente noti come droni.
 
Lo trovate nelle sale cinematografiche da questo weekend.
Buona visione e "Good kill" amici piloti, oops, telespettatori!
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter