Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

"La coppia dei campioni" due biglietti e un destino pazzesco



Con la regia di Giulio Base e la comicità di Massimo Boldi e Max Tortora arriva una esilerante commedia tutta italiana "La coppia dei campioni" in scita oggi nelle sale cinematografiche.
TRAMA 
Due dipendenti della stessa azienda vincono alla lotteria aziendale un paio di biglietti per la finale della Champions League. I vincitori, uno milanese, l'altro di Roma, uno ricco e l'altro nullatenente, si conoscono per la prima volta all'imbarco per Praga. Immaginerete la situazione, si detestano a prima vista! Una turbolenza costringe l'aereo a un atterraggio di emergenza in Slovenia e da qui inizia la disavventura dei due dipendenti che tra un litigio e l'altro, una vendetta e l'altra, devono sopportarsi a vicenda, per quasi diventare "quasi amici".
 
 
«Questo film - dice Boldi - è fuori temporalmente delle mie solite uscite in sala che sono sempre in periodo natalizio. L'ho fatto perchè ho trovato questa commedia davvero divertente e capace di portare pubblico in sala». Quanto alla possibilità che con Max Tortora si possa nel futuro approdare a un vero e proprio cinepanettone, risponde secco il comico milanese: «Perchè no!».
 
«È stato bello lavorare con Massimo Boldi - risponde Max Tortora - è un attore che ha tremila registri come un organo. È capace di inventare delle cose al momento e cambiare una scena dalla commozione alla comicità».
 
Aggiunge, il regista Giulio Base: «La prima cosa a cui ho pensato è stato il titolo. La mia idea era quella di fare una commedia all'americana tipo 'Un biglietto per due'. Poi Massimo Boldi e Max Tortora ci hanno messo dentro le loro gag».
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter