Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

I paradossi musicali di Toni venerdì al CerviAmare



 

 

Un venerdì sera a piedi nudi sulla sabbia, cullati dal ritmo delle onde e dalla musica di un grande artista. E' la proposta del bagno CerviAmare che, per i suoi “venerdì sotto le stelle”, propone il concerto in riva al mare di Giacomo Toni, compositore, pianista e cantante, noto al grande pubblico per il suo lessico improbabile e bizzarro e per i monologhi paradossali che legano un brano ad un altro.

Ormai considerato uno dei più apprezzati e talentuosi cantautori italiani, Giacomo Toni è un compositore con il genio dei grandi vecchi e la forma di un giovane d'assalto. I suoi testi, ironici e pungenti, ormonali e surreali, arrivano a sconfinare nell'umorismo.

Allievo di Dimitri Sillato, ha assorbito le basi della tecnica pianistica jazzistica per condurla verso una sintesi sgarbata e diretta che definisce “piano punk”.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter