Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Intervista. Dj Energy: la musica è la passione della mia vita



È uno dei programmi radiofonici dance più seguiti ed apprezzati in Italia. Stiamo parlando di "I Love Music", ideato tanti anni fa dal siciliano Gaspare Raia, aka Dj Energy. Lo abbiamo intervistato a Palermo in una tiepida giornata di fine gennaio.

Come nasce "I Love Music"?
“I Love Music” nasce alla fine degli anni 90, quando iniziai a mixare il programma del sabato notte coi vinili per la radio locale del mio paese. Dopo 23 anni di radio senza sosta, ad Aprile, avendo bisogno di nuovi stimoli, decisi di fare qualche annuncio per trasmettere il programma in altre radio. Di settimana in settimana iniziai a ricevere dalle radio gli apprezzamenti per il mio mixato che veniva inserito nella loro programmazione. Ad oggi, in soli 8 mesi, “I Love Music” viene trasmesso in 56 radio, continuando ad essere richiesto ogni settimana da nuove radio.

Quali sono i tuoi progetti in radio per il 2018?
I miei progetti in radio per il 2018 sono partiti già quest'estate. Grazie al supporto delle radio che hanno apprezzato la mia puntualità e professionalità, ho deciso di proporre altri 3 programmi:
InBox 70-80 & 90-2000, con il meglio della musica dagli anni 70 ad oggi, interamente mixato;
“I Love Music” Dance Chart la classifica con i brani più forti del momento presentata da due speaker professionali, Natale Schiera e Angelo Qb;
Infine il “Future Dance” programma giornaliero in playlist, con i brani dance più belli del momento.
In 3 mesi vengono trasmessi i primi due programmi in circa trenta radio, ricevendo sempre feed positivi. Per il 2018 spero di avere gli stessi risultati ottenuti nel 2017 in quanto sono molto soddisfatto dei traguardi raggiunti.

Ed i tuoi progetti come producer?
Dedico parecchio tempo ai programmi in radio e alla loro promozione e me ne rimane poco da dedicare su questo fronte, ma ho già pronto un remix ufficiale e sono in attesa di prepararne un altro, entrambi con dei featuring di spessore. Come singolo ho già qualcosa in cantiere e spero esca prima dell'estate come è già successo in quest'ultimi anni con i precedenti singoli. Ho iniziato da un paio d'anni a produrre, partendo da zero, e devo fare ancora un po' di gavetta in questo settore, ma la determinazione e la passione, come nei programmi per le radio, non mancano mai.



Qual'è il disco che hai suonato maggiormente nel 2017?
Sono due i dischi che ho suonato parecchio sia in radio che nei live: il primo “Firstlight & Simson - Last Night” che ho proposto tutta l’estate e sono stato il primo a suonarlo in radio; l’altro che suono anche attualmente e che si trova nelle posizioni alte della mia dance chart, è “Oyadi - Time Again”. Quando c'è della buona musica “Made in Italy” cerco sempre di dargli la precedenza nelle mie playlist.

Cosa fai quando non sei impegnato con la musica?
La mia unica passione è la musica, ma ritaglio un po’ di spazio per le partite di calcetto e qualche uscita con gli amici, ma la maggior parte del mio tempo libero lo riservo sempre alla musica. Oltre ad allenarmi molto sui giradischi, visto che amo fare le serate live proponendo musica in vinile, da quando ho intrapreso questo progetto sono sempre alla ricerca di nuove radio dove proporre i miei programmi e vi assicuro che non è facile arrivare a chi decide la programmazione.
Per concludere mando un saluto particolare a quei producer che in questo percorso sono diventati dei buoni amici grazie a “I Love Music”.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter