Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

King's Club Jesolo e la sua estate 2018

Dopo Ferragosto è tempo di stilare un primo bilancio dell’estate 2018 del King’s di Jesolo. Lo slogan utilizzato ad inizio stagione recita “King’s Club. L’estate che hai sempre sognato”.

 

 

Obbiettivo raggiunto?

 

È un’estate molto positiva – spiega Riccardo Checchin, uno dei soci del King’s Club – abbiamo incrementato i servizi, creando un’alternativa importante come Hierbas, che abbiamo concepito come un locale in tutto e per tutto autonomo rispetto al King’s, per quanto ubicato nella stessa struttura. Il format della cena-spettacolo ci ha consentito di diversificare l’offerta e allargare il target di riferimento”.

 

Questa estate avete organizzato eventi anche in altre location.

“Il concerto di Sfera Ebbasta e Holi, il Festival dei Colori, prodotti dal nostro gruppo di lavoro Lobby insieme a SNACKculture, entrambi si sono svolti alla Beach Arena. Sono arrivate migliaia e migliaia di persone, una buona notizia credo per tutta Jesolo e l’indotto turistico che si è creato. Spiace soltanto si sia data rilevanza ad un episodio minuscolo, oserei dire irrilevante, giusto per avere qualche click in più sul web. Holi godeva del Patrocino di Regione, Provincia e Comune, tutti sono rimasti molto soddisfatti per il clima di festa che ha caratterizzato il Ferragosto Jesolano”.

 

Tanti i guest che si sono succeduti al King’s questa estate.

“La nostra programmazione è da sempre a 360 grandi, con spazio sia alle sonorità EDM come a quelle più urban. I guest poi danno indubbiamente quel tocco in più ad una stagione. Quest’anno abbiamo avuto una superstar italiana come Benny Benassi, nuovi talenti come gli Ofenbach e stelle internazionali quali Alan Walker (nella foto di Biagio Camiggio il suo set al King’s la notte di Ferragosto – ndr) il suo set e Sunnery James & Ryan Marciano”.

 

Quali regoli applicare per avere una discoteca vincente?

“Trucchi non ne esistono. Si deve sempre essere aggiornati, cogliere le nuove tendenze prima che diventino tali, e lavorare sempre a testa bassa. Adesso tutto va più veloce, quindi l’attenzione al cambiamento deve essere sistematica, innovando nel food, nel beverage e nell’artistico, incrementando le pubbliche relazioni e la comunicazione”.

 

Quanto conta fare sistema in un settore come quello dell’intrattenimento serale e notturno?

”È fondamentale, come in tutti i settori. I rapporti con gli altri locali sono buoni, molto migliorati rispetto al passato. Anche con le Istituzioni i rapporti sono eccellenti, credo che sia un bene per tutta Jesolo se si riesce a collaborare, consapevoli che l’offerta delle discoteche ha la sua rilevanza nel creare un indotto importante anche sul fronte turistico”.

 

Martedì 21 agosto ultimo appuntamento stagionale al King’s Club con la one-night The Monkey, ingresso libero per tutte le donne sino a mezzanotte e trenta. Venerdì 24 agosto Yolo Hip Hop Closing Party; sabato 25 La Notte Bianca, la notte più lunga dell’estate, con ingresso omaggio donna sino all’1. Sabato 1, 8 e 15 settembre gli ultimi tre sabati King’s di questa estate 2018.

 

www.kingsclubjesolo.it

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter