Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Sabato 17 marzo 2018 Âme extended set all'Amnesia Milano



Normal 0 14 false false false IT JA X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Cambria",serif; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Al mondo esistono pochissimi dj e produttori di musica elettronica capaci di avere un proprio stile che sfugga alle facili catalogazioni: il tedesco Kristian Beyer (Âme), ospite speciale all’Amnesia Milano sabato 17 marzo 2018 con un extended set, appartiene senza ombra di dubbio a questa categoria. Di fronte ad Âme ci si deve sempre e comunque levare il cappello in segno di rispetto.

 

 

Fondatori insieme a Dixon della label Innervisions, sin dal loro primo album hanno saputo porsi con eleganza e raffinatezza sia nelle produzioni sia nelle performance; con Âme i djset sanno sempre trasportare chi li ascolta e chi li balla in dimensioni inedite e sconosciute, grazie ad una musica che in certi momenti sembra gravitare intorno alla techno di Detroit, in altri nei pressi delle sinfonie. Set che vanno alla scoperta dei suoni che ancora non esistono, senza mai dimenticare da dove provengano. Foto di Esra Rotthoff

 

www.amnesiamilano.com

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter