Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Aurelio e Elisabetta, la coppia di super-belli è nata in palestra

Sarà anche vero - come diceva Khalil Gibran - "che la bellezza è nella luce del cuore", ma è altrettanto vero che, meno prosaicamente, anche l'occhio vuole la sua parte. E gli occhi si girano eccome quando passeggiano per Cesenatico Aurelio ed Elisabetta, una splendida coppia di giovani che lavora, seppur da prospettive differenti, nel mondo edonista della bellezza. 

Lui si chiama Aurelio Tromba, professione personal trainer, una candidatura a Mister Italia ed un portafoglio clienti già ricco di vip. Lei è Elisabetta Visci, estetista con l'hobby della palestra, una passione diventata "qualcosa di più serio" da quando il destino le ha fatto incontrare Aurelio. 

La loro unione è nata - ovviamente - in palestra tra bilancieri e cyclette e lì prosegue, giorno dopo giorno, tra un bacio e un incitamento, condividendo sedute aerobiche e cicli di addominali con tanta costanza ed un obiettivo comune: migliorare il loro benessere, scolpire i loro corpi e partecipare ai concorsi nazionali di "natural body-builder", la versione più "genuina e salutista" del culturismo, quella che esige "sudore autentico" e non contempla la scorciatoia degli steroidi e degli anabolizzanti: "Ci alleniamo tutti i giorni - spiegano - e la palestra è ormai diventata la nostra seconda casa". 

Testa sulle spalle ("il sogno è aprire qualcosa di mio"), una passione innata per la cucina, distante anni luce dalle declinazioni estreme del body-building ("ogni singolo muscolo del mio corpo è frutto di sudore e fatica"), Aurelio - malgrado la sfilza di diplomi - segue costantemente corsi di aggiornamento, perfezionando le sue tecniche d'insegnamento: "Il mio è un approccio altamente personalizzato - dice - perché chi viene in palestra ha necessità ed ambizioni differenti. Prima di iniziare è sempre indispensabile un esame approfondito della postura perché un training sbagliato può fare danni. In palestra non c'è spazio per l'improvvisazione, bisogna prescrivere gli allenamenti giusti puntando prima di tutto sul benessere del cliente e poi, nel caso, sull'estetica". 

 

Bellezza caraibica (benché nelle sue vene scorra sangue pugliese), sorriso killer e modi sempre eleganti, Elisabetta è invece una nota estetista di Cesenatico con l'hobby delle passerelle ("So di non avere le misure della modella - dice - ma sfilare mi diverte"). Ha scoperto il natural body builder da poco tempo "ma - dice - è una disciplina che mi ha subito affascinato perché, oltre a scolpire il corpo, ti consente di migliorare la qualità della vita, di innalzare le energie e, abbinata ad una dieta bilanciata, ti educa ad una vita all'insegna del benessere e della salute". 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter