Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Natale chic: Al Caminetto si riaccendono le luci

In attesa delle cinquanta candeline riapre, per il 49° anno di fila, il ristorante "Al Caminetto", per storia e prestigio uno dei locali più iconici di Milano Marittima. 

Inaugurato nell'estate del 1970, quando in Riviera stava sbocciando il turismo di massa, il locale di viale Matteotti inaugura giovedì prossimo (29 novembre) la sua stagione invernale con l'ormai celebre allestimento natalizio: "Le festività di fine anno - spiega il titolare di sempre, Franco Mazzoni - rappresentano per noi il periodo più affascinante dell'anno. Ormai da mezzo secolo, infatti, in occasione del Natale, proponiamo i nostri piatti della tradizione in un'atmosfera elegante e familiare. Il Caminetto è un locale che, da sempre, ha una forte connotazione estiva, ma è in questo periodo dell'anno che si può assaporare fino in fondo quel senso di vera accoglienza che da sempre ci identifica. Anche per questo, al di là dei nostri appuntamenti tradizionali, il ristorante si presta perfettamente per cene aziendali e convivi di auguri".

Passano le stagioni ma, al di là delle mode, il Caminetto - anno dopo anno - ha sempre consolidato la sua immagine di una ristorazione di classe, difendendo con orgoglio il marchio di Milano Marittima: "A chi si lamenta perché la località non è più quella di una volta - spiega Mazzoni - io rispondo sempre: è vero, Milano Marittima è cambiata. Ma in meglio. Qualche anno fa, ad esempio, il centro storico non era così bello durante le festività. E a questo proposito credo siano doverosi i ringraziamenti all'amministrazione comunale e alla Pro Loco per l'impegno che hanno profuso nella realizzazione di allestimenti coreografici così di buon gusto. In troppi - prosegue Mazzoni - dimenticano che questa località si è inventata dal nulla un modello di turismo che ha fatto scuola nel mondo. Certo, la crisi di questi anni ha picchiato duro e anche il settore della ristorazione ha pagato dazio. Ma le avvisaglie della ripresa sono sotto gli occhi di tutti ed oggi Milano Marittima è in grado di proporre un'offerta eterogenea e di qualità, in cui i giovani possono divertirsi e le famiglie trascorrere una serena vacanza tra comfort e cultura dell'ospitalità".

Da giovedì, dunque, riparte la 49ª stagione del Caminetto con il tradizionale calendario di festività che culminerà con il grande cenone di Capodanno, uno dei riti mondani più attesi dalla clientela di alto livello. Ma prima della cena di San Silvestro, le luci del ristorante di viale Matteotti si accenderanno il 24 dicembre con l'evento "Arriva Babbo Natale", il pranzo del 25 e quello di Santo Stefano. Per l'epifania, infine, il 5-6 gennaio spazio alla Befana e ai canti dei Pasquaroli: "Dopo l'inaugurazione - conclude Mazzoni - saremo aperti tutte le sere fino all’Epifania. Dopo l'estate, infatti, il filone natalizio sta diventando sempre più importante per Milano Marittima che, sul piano coreografico, offre uno spettacolo davvero emozionante. E in questo clima di ritrovato entusiasmo, il Caminetto, come al solito, farà la sua parte". 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter