Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Per il Papeete il turismo romagnolo non è in crisi, anzi...



 

Un'estate in sordina? Non per il Papeete che, anticipando i consuntivi 2018, esce dal coro degli "scontenti" e, ad una settimana dal closing party della Villa, parla già di una stagione "oltre le aspettative".  

"Aspettando i dati ufficiali su arrivi e presenze - spiega il titolare Marco Soldini - possiamo già dire che, rispetto all'estate 2017, il Papeete - inteso sia come Villa che come stabilimento balneare - ha registrato una sostanziale tenuta. I primi dati, infatti, ci indicano un lieve aumento delle presenze, in linea con i trend di crescita che hanno sempre caratterizzato gli ultimi anni della nostra gestione”.

“In sede di bilancio - aggiunge l'altro titolare Luca Soldini - mi piace sottolineare, in particolare, il miglioramento complessivo del target della clientela che dimostra come, in tutta la località, sia tornata, come diciamo noi operatori, 'la bella gente', ovvero quei turisti con una più alta propensione alla spesa e fruitori di una cultura del divertimento meno di massa e più ricercata”. 

Insomma, secondo l'osservatorio del Papeete “il turismo di Milano Marittima, che pure vive un naturale ricambio generazionale, ha dimostrato - anche in un'estate dalle premesse tutt'altro che rincuoranti - la sua tenuta". E questo anche grazie "alla spinta propulsiva di Cervia che, riqualificando la sua offerta complessiva, ha saputo proporre e rilanciare nuovi filoni della vacanza. Dal confronto quotidiano con i nostri clienti - dicono dalla IIª Traversa - emerge l'immagine di una località vivace e dinamica in grado di proporre un modello di accoglienza ancora vincente, calibrato per le esigenze dei giovani, dei meno giovani e delle famiglie”. 

 

Per quanto riguarda il marchio Papeete - proseguono Marco e Luca Soldini - "soprattutto quest'anno abbiamo raccolto i frutti di un'intensa attività di promozione che, durante l'inverno, grazie ad una strategia di marketing itinerante, ci ha visti protagonisti, con il nostro tour, nelle più rinomate località sciistiche italiane ed europee. Da Cortina a Madonna di Campiglio, da Saint Moritz all’Alta Badia, da Courmayeur a Canzei, per tutto l'inverno, lo staff del Papeete – con la preziosa collaborazione di Sony e Rds – ha portato nei luoghi più esclusivi della vacanza invernale il brand Papeete e tutta l'offerta turistica di Milano Marittima”.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter