Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Vigamus, il museo del videogioco italiano



 

Il Museo del videogioco italiano, è nel cuore di Roma.
Parliamo di una struttura moderna e tecnologica, all’interno della quale i visitatori potranno immergersi nella storia del videogioco, scoprendone i miti e le leggende, e potranno conoscere la storia dei creatori attraverso percorsi tematici e interattivi. Dai classici del passato, ai pezzi unici donati dalle star del settore, come il cabinato originale di Space Invaders, ai Master Disk di Doom. Molte le incredibile cose che troverete lungo il cammino.
L’esposizione centrale è suddivisa in nuclei tematici, che ripercorrono la storia del videogioco partendo dalla prima console commercializzata, il Magnavox Odyssey, fino agli ultimi sviluppi del gaming contemporaneo, come le opere di Rockstar Games. Le singole aree del percorso prendono in esame i fenomeni più significativi e interessanti della storia videoludica.
Potrete scoprire e analizzare la nascita della prima console, il famoso Commodore, o l’era delle avventure testuali Infocom.
Oltre 500 pezzi, corredati da più di 100 pannelli che illustrano il contesto storico e i retroscena dei videogiochi; 15 retrospettive video, permettono ai visitatori di vedere in prima persona i videogiochi di ieri e oggi.
 
 
Tutte le info per andare a scoprire il regno del videogioco, le troverete su www.vigamus.com

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter