in

DAVEMAX racconta il suo ultimo singolo “I WILL SURVIVE” cover dell’omonimo singolo degli anni ‘70

i will survive davemax
Davide Salmaso, aka DAVEMAX, è un dj/producer italiano di grande talento. A soli 14 anni si avvicina al mondo del djing e in poco tempo si esibisce nelle console più importanti del Veneto come King’s Club di Jesolo, Storya Club, Extra Extra, Night and day e molte altre ancora. Le sue produzioni musicali sono supportate da numerosi artisti internazionali come Dimitri Vegas & Like Mike, Vini Vici, Topic, MOTi e molti altri.

Davide Salmaso, aka DAVEMAX, è un dj/producer italiano di grande talento.

A soli 14 anni si avvicina al mondo del djing e in poco tempo si esibisce nelle console più importanti del Veneto come King’s Club di Jesolo, Storya Club, Extra Extra, Night and day e molte altre ancora.

Le sue produzioni musicali sono supportate da numerosi artisti internazionali come Dimitri Vegas & Like Mike, Vini Vici, Topic, MOTi e molti altri.

“I WILL SURVIVE” è un brano molto conosciuto e famoso, lavorare a un progetto così che tipo di sfida ha significato per te?

I Will Survive è sempre stato per me un brano molto importante e significativo perché da piccolo me lo facevano ascoltare molto spesso e quella melodia mi restava sempre in testa.

Lavorare a questo brano insieme ai miei amici 21ror non è stato semplice, perché abbiamo voluto rifare la canzone in chiave moderna con il nostro sound ma tenendo comunque alcune sonorità della versione originale di Gloria Gaynor.

Per la scelta del vocal abbiamo collaborato con Alice Risolino, una giovane cantante che un po’ di anni fa vinse lo zecchino d’oro, in onda su Rai 1.

A quali influenze musicali ti sei ispirato per la produzione del brano?

Il brano è indirizzato verso il genere slap house, un genere musicale molto affermato in questi ultimi anni, ma con degli elementi presi dalla versione precedente del brano.

L’idea era quella di trasformare un brano del passato in un brano moderno e radiofonico.

Tra queste influenze quale ha avuto più peso, ti sei ispirato a un artista in particolare o hai seguito più una tua linea?

Ultimamente molti artisti producono questo genere musicale che si sta diffondendo sempre di più, in questo caso però non ci siamo ispirati ad un artista in particolare, ma abbiamo utilizzato le nostre sonorità che caratterizzano anche i nostri brani precedenti.

Come potete sentire anche nei miei brani precedenti, alcuni suoni sono stati utilizzati anche in questo brano, proprio per arrivare a creare un sound diverso dalla solita slap house che molti producono.

La produzione di una traccia significa anche armonia ed equilibrio, sono elementi che mantieni anche durante i tuoi djset?

Assolutamente si, la cosa fondamentale dal mio punto di vista in un dj set è essere in armonia con le persone che ti stanno ascoltando, trasmettendogli felicità ed emozioni.

Oltre alla tecnica utilizzata nel mixaggio dei brani è molto importante la selezione musicale nel proprio dj set, ovvero saper mettere la canzone giusta al momento giusto e il gioco è fatto!

Messaggio per i lettori di DA URLO!

È sempre un piacere scambiare due parole con voi, alla prossima!

FOLLOW DAVEMAX ON:

Facebook

Instagram

Twitter

Spotify

Youtube

Soundcloud

Vota l'articolo!
[Totale: 2 Media: 5]
"believe"

“BELIEVE” il nuovo remake di JEAN MARIE e Guz Hardy & J Luke

Siete tutti perdonati: il nuovo libro di Enrico Dal Buono