in

Solidarietà al turismo, il regalo di Stigma Hospitality

In questo momento di grave emergenza, che sta mettendo in ginocchio la nostra filiera turistica, il team di Stigma Hospitality – società specializzata in consulenza marketing per strutture family oriented – ha deciso di dare il proprio contributo mettendo gratuitamente a disposizione degli albergatori della Riviera la propria esperienza. Il progetto, che partirà nei prossimi giorni, si chiamerà “Un piano per ripartire” perché, superata l’emergenza, lo sforzo più grande sarà quello di mettere in campo tutte le risorse per affrontare di slancio la nuova stagione. Piccoli consigli, insomma. Piccole strategie per costruire un piano di ripartenza.

“Non siamo qui per fare miracoli– spiega Emilio Zorini, Ceo e fondatore di Stigma Hospitality – ma in questo momento di crisi investire in un piano marketing può rivelarsi una risorsa davvero fondamentale per rilanciare le vendite nei prossimi mesi”.

Il team di Stigma Hospitality, sulle base delle adesioni pervenute, selezionerà soltanto dieci aziende turistiche. Da Ravenna a Cattolica. E, in attesa di ritornare alla routine di sempre, ogni strategia verrà declinata solo dopo una rigorosa analisi in call conference. “Normalmente siamo famosi per la nostra pignoleria: l’analisi di una struttura la si fa rigorosamente in hotel”, precisa Zorini. “Purtroppo siamo in emergenza, ognuno deve fare la sua parte, quindi inizialmente comunicheremo per via telematica. Conosciamo il momento difficile, umano ancor prima che finanziario. Viviamo a stretto contatto con gli albergatori e siamo qui per dare una mano, per mettere in campo un piano che permetta di ripartire tutti insieme”.

Per presentare la propria candidatura basterà mandare una mail a info@stigmahospitality.com

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

comments

Lavoro da casa, il bel regalo della Securitaly

Rally mtb Casentinesi: “Fiduciosi per luglio”